Il mio primo Halloween negli USA!!

Quest’anno il 31 ottobre ho celebrato Halloween all’americana.halloween

 

Sono stata in uno di quei negozi dove vendono solo roba di Halloween… mervaglia! Sono rimasta sbalordita dalla devozione con cui gli americani si preparano per Halloween. Il negozio offriva l’imbarazzo della scelta nei costumi e nelle decorazioni.
Ho preso al volo la maglia di Stranger Things (OMG!) e le luci! Per Fabio scelta semplice, T-shirt e mascher di Batman.

IMG_4894
La sera siamo stati invitata ad una festa organizzata da un’amica che ha preparato tutto a tema Halloween tranne il cibo! 😀

pizza tagliata

Meraviglioso e’ stato vedere i bambini arrivare a fare il classico ” Dolcetto o scherzetto?” Bambini che in realtà neanche chiedevano e porgevano direttamente il cestino per prendere caramelle e dolcetti vari. Ho visto costumi di tutti i tipi e mi è sembrato di essere in un film.

Abbiamo anche avuto la possibilità di girare un po’ nel quartiere e visitare le case di alcuni vicini che hanno addobbato e progettato il giardino di casa ad hoc per la festa: MERAVIGLIOSO! Padroni di casa che hanno creato vere e proprie case dell’orrore con labirinti e scheletri pronti a inserguirti e spaventarti.


Halloween in America ha tutto un altro fascino! Esperienza consigliatissima se vi trovate a passare le vacanze qui negli USA!

 

 
Grazie a tutti gli amici/amiche e alla padrona di casa! Happy Halloween!

#staytuned

Annunci

Paese che vai, animali che trovi!

Se girando per i boschi del Piemonte poteva capitare di incontrare i cinghiali, qui invece puo’ succedere di trovarsi di fronte un puma!

Le prime volte che andavo a camminare sulle colline Californiane ero terrorizzata da questi cartelli che ti avvisano che nel territorio vivono i puma e ti danno diverse informazioni a riguardo.Mountain lions live here

La cosa che fa piu’ ridere sono le raccomandazioni che vengono date in caso di attacco di questi leoni di montagna:

if you see a mounatin lion..

Nel cartello infatti si legge: nel caso in cui vediate uno di questi animali 1) non perdere il contatto con visivo con loro; il loro instinto infatti è attaccarti alle spalle perciò se li guardi negli occhi non dovrebbero attaccarti. Continua perciò a guardarli e cammina all’indietro, sottointeso non correre; beh, si, correrebbe molto più veloce di te visto che puo’ raggiungere fino a 80 kmh! ; 2) fai si di sembrare piu’ grosso, urla. 3) Non ti piegare per sollevare i bambini; 4) in caso di attacco FIGHT BACK, ovvero COMBATTI! Questo é il punto che insieme fa ridere e piangere, cioé combatto contro un puma? Seriamente??

Vabbè io spero di non imbattermi mai in uno di loro, per cacciare di solito escono nelle ore nell’alba e del tramonto, momenti in cui io NON mi troverò mai sulle colline! 😀

Sempre durante le passeggiate capita anche di vedere moltissimi scoiattoli:

La prima volta che ho visto uno scoiattolo è stato in Inghilterra vicino a Buckingham Palace. Non mi era mai successo di vederne uno cosi’ da vicino. Qui invece è cosa ormai comune. Esci al parco? Vedrai infiniti scoiattoli, alcuni piu’ avvicinabili di altri.

In generale trovo che qui gli animali siano meno paurosi e si avvicinino di più, come questi cervi che ho potuto vedere molto da vicino!IMG_2306

IMG_2300

E voi? Quali sono gli animali piu’ comuni nel posto in cui vivete?

#stay tuned

Maria Mirabella

Halloween is coming!

Halloween is coming e in America le case si vestono ad hoc per la festa.

Queste sono solo alcune delle case che ho visto nel mio quartiere passeggiando:

IMG_4650

Negli USA si usa moltissimo decorare l’esterno della casa con oggetti tematici, a Natale succede la stessa cosa. Allo stesso modo le aziende, i negozi e associazioni varie sono tutte pronte per celebrare con mille decorazioni!
Gli eventi a tema sono moltissimi, dall’intaglio delle zucchelabirinti infestati da fantasmi, zone spaventose e spettacoli.

Cio’ che qui ho sempre trovato strabiliante sono le decorazioni! Gli americani infatti non si accontentano mai di cose piccoline, ma, come in tutto il resto, fanno sempre le cose in grande! Oltre alle decorazioni a tema Halloween in questo periodo ci sono anche quelle a tema Autunno, quindi zucche, foglie, ecc.

Io al momento non ho ancora messo niente nella mia casa, ma ho comprato una tovaglia a tema autunnale. 

C’e’ da dire che qua, se si sta dietro al marketing, ogni mese c’e’ una festa nuova per cui decorare: a novembre infatti si celebra il ringraziamento, thanksgiving in inglese, che porta con sé tutto un altro set di decorazioni e temi.

Halloween in coming ma le temperature sono ancora altissime: oggi 25 gradi Celsius ma domenica scorsa faceva ancora piu’ caldo. Il clima, insomma, non sa per niente d’autunno.

A voi piace Halloween? Si celebra nel Paese in cui vivete?

#Staytuned
Maria Mirabella

 

 

 

Chili con carne con Instant Pot

Ormai per tutto uso l’Instant Pot, o quasi. Ieri sera chili con carne!

Slurp

Ingredienti:

  • Carne di vitello
  • Pollo
  • Fagioli gia’ cotti
  • Peperoni
  • Pomodori pelati
  • Cipolla
  • Sale
  • Spezie per Chili
  • acqua o brodo (io poco meno di 1cup)

Procedimento:

  1. Posizione Saute’ con olio EVO e cipolla fino a doratura
  2. Posizione Saute’ per rosolare la carne 6-7 min (tutto pollo e vitello)
  3. Aggiungo pomodori pelati, peperoni, liquido (brodo o acqua), sale e spezie
  4. Chiudo il coperchio e posizione high per 15 min.
  5. Sfiato veloce, apro il coperchio e aggiungo i fagioli
  6. Saute’ per stringere fino a piacimento.

IMG_4633
Questa è la mia ricetta che ho derivato da un mix di ricette trovato sul gruppo americano su Facebook “Instant pot Community” e online.

Il mio e’ rimasto un po’ liquidino, avrei dovuto o farlo stringere di piu’ o aggiungere meno liquido in cottura. In ogni caso gusto molto buono! 🙂

Se avete idee, varianti, suggerimenti scrivetelo sotto 🙂

 

Quali sono i tuoi punti di forza? E le tue debolezze? Analisi SWOT!

La prima volta che ho sentito parlare di analisi SWOT è stato in un libro di Servizio Sociale all’universita’, dove chiaramente si faceva riferimento all’utilizzo di questo strumento in ambito organizzativo.

In uno dei corsi che ho frequentato qui a Berkeley, invece, un professore diceva che ognuno di noi dovrebbe fare una propria analisi SWOT.  Ne ho preso nota e ho fatto un po’ di ricerca.

SWOT sta per:

SWOT

  • Strenghts, ovvero punti di forza;
    • quali sono i tuoi punti forza? quali sono le cose che pensi di fare meglio? e le cose che pensi ti riescano meglio di altri e ti rendono unico?
  • Weaknesses, ovvero punti di debolezza;
    • fai una lista delle cose che pensi riflettano le tue debolezze e che dunque vorresti migliorare.
      Quali sono le cose che eviti di fare perchè pensi di non essere bravo/a a fare? Quali pensi siano le tue cattive abitudini che non ti permettono di migliorare? Quali sono i lati del tuo carattere che pensi siano un ostacolo alle tue attività quotidiane?
  • Opportunities, ovvero opportunità
    • Quali sono le opportunità che hai di fronte? Un’opportunità puo derivare, ad esempio, dal fare qualcosa per elimininare uno dei tuoi punti di debolezza.
  • Threats, ovvero minacce;
    • ci sono degli ostacoli che pensi possano rappresentare una minaccia?
    • ci sono cambiamenti intorno a te che possono minacciare il raggiungimento dei tuoi obiettivi?

L’ho trovato uno strumento utile per riflettere sulla propria situazione personale e/o lavorativa.

Se vuoi approfondire l’argomento qui il link, in inglese, ad un sito che tratta l’analisi SWOT e molti altri strumenti utili per lo sviluppo personale.

Cosa ne pensate?

Maria Mirabella

 

 

 

 

Risotto calamari e zucchine con Instant pot!

Da alcuni giorni ho acquistato questa magica pentola a pressione elettrica, qui in America va tantissimo!
Oggi ho sperimentato questo risotto con calamari e zucchine:

IMG_4489

IMG_4488

 

 

 

 

 

 

risultato ottimo, cottura velocissima e soprattutto autonoma, ovvero mentre l’Instant Pot cuoce tu puoi tranquillamente farti i fatti tuoi e sei sicuro che il riso non attacca, non scuoce e non si brucia! Strabiliante!

Qui la ricetta in formato pdf: Ricette con Instant pot-Maria Mirabella

Risotto calamari e zucchine

Note: per evitare di “spappolare” le zucchine ho preferito aggiungerle piu’ avanti nella cottura, quindi sfiato veloce a 16 min, aggiungo le zucchine, altri 6 min pressure manual high.

La prima ricetta di una lunga serie!

Maria Mirabella

#stay tuned

La sanità negli USA

 

USA, health, flag_1

Source: IMTJ

 

Stabilirsi in un nuovo Paese significa anche andare alla ricerca del nuovo medico di famiglia, del nuovo dentista di fiducia, del nuovo oculista e via dicendo.

Trasferirsi rimanendo in Paesi Europei, come Germania e Irlanda, comporta “solo” la ricerca del medico nuovo poichè il sistema sanitario è simile a quello italiano.
Adattarsi al sistema sanitario statunitense, invece, è, inizialmente, molto disorientante.  

Il Sistema sanitario statunitense

Innanzitutto devi avere un’assicurazione sanitaria: se lavori Continua a leggere